Passo Giau è un affascinante angolo d’Italia, situato nel cuore delle Dolomiti.

Alle porte di Cortina d’Ampezzo, la forcella agisce come un connettore panoramico tra noti posti come Selva di Cadore, la Val Fiorentina e Colle Santa Lucia. Il passo, tra i più alti delle Dolomiti, mette in mostra una vista senza pari su alcune tra le più spettacolari cime del mondo, molte delle quali fanno parte del Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

Conosciuto come uno dei passaggi alpini più affascinanti della regione, l’area offre scenari mozzafiato, avventure all’aria aperta e la possibilità di immergersi in un ambiente naturale di ineguagliabile bellezza.

Ubicato a un’altitudine di 2.236 metri, il Passo Giau è un alto valico alpino della provincia di Belluno, ubicato alla base del massiccio dell’Averau.

Questo passo si trova tra il gruppo delle Crode dei Longerin e il massiccio del Nuvolau-Averau, offrendo una vista panoramica sulle Dolomiti.

Prima della costruzione del tracciato della strada che avvenne negli anni ’70, il valico era attraversato solo da una traccia mulo che collegava i comuni di Colle Santa Lucia e Selva di Cadore. Oggi, la strada del Passo Giau mantiene il suo fascino rustico e offre un percorso perfetto per gli amanti del ciclismo.

Una tappa tipica per molti durante una visita al Passo è la Cappella della Madonna della Neve. Questa piccola chiesa alpina risale al 1980 e la sua costruzione fu motivata da un voto della popolazione locale per la fine di una lunga siccità.

Passo-giau-tramonto

Grazie alla sua posizione privilegiata, Passo Giau offre un parco giochi all’aria aperta per gli amanti delle attività outdoor. Durante i mesi estivi, è un punto di partenza preferito per escursioni a piedi e in MTB. I sentieri conducono a vette spettacolari come l’Averau e il Nuvolau e offrono la possibilità di ammirare da vicino una flora e una fauna uniche.

In inverno, Passo Giau si trasforma in un paradiso per gli sport invernali. Gli ampi pendii offrono terreni ideali per il off-piste e per le ciaspolate.

Non c’è dubbio che il passo sia un sogno per i fotografi. La posizione è rinomata per le sue albe e tramonti spettacolari. Durante le prime ore del mattino e le ultime luci del giorno, il sole bagna le cime delle montagne di un bagliore rosato, creando un panorama da sogno.

Passo Giau è una perla nascosta delle Dolomiti. Con la sua accessibilità durante tutto l’anno, la possibilità di avventure all’aperto e le sue splendide viste, è una meta che vale la pena esplorare. 

Passo Giau in Estate

Passo-giau-estate

Non c’è niente di più affascinante di un’estate passata tra le montagne, e Passo Giau, nel cuore delle Dolomiti, non fa eccezione.

È un luogo di bellezza mozzafiato e tranquillità, che offre immergersi in un ambiente scolpito dalla natura.

Ecco cosa vi aspetta a Passo Giau durante l’estate.

Escursioni a Piedi

Nell’area del Passo Giau ci sono decine di sentieri escursionistici che vi porteranno a scoprire panorami mozzafiato tra le cui vette spiccano l’Averau e il Nuvolau. I sentieri variano per difficoltà e durata, dunque, sia che siate escursionisti esperti o principianti, troverete sicuramente un percorso adatto a voi. Non dimenticatevi di portare con voi una mappa dei sentieri e di indossare scarpe da trekking adeguate.

Ciclismo in Montagna

Se amate il ciclismo in montagna, allora Passo Giau fa proprio al caso vostro. Con la sua altitudine di 2.236 metri e le sue curve e tornanti impegnativi, vi offre l’opportunità di cimentarvi in percorsi adrenalinici, da percorrere in solitaria o in compagnia. Non a caso, è una delle tappe classiche del Giro d’Italia.

Rifugio Passo Giau

Il Rifugio Passo Giau, agreste e accogliente, offre ai suoi visitatori un confortevole punto di ristoro, in cui poter godere di una pausa dopo un lungo trekking o un giro in bicicletta. Potrete gustare qui piatti della tradizione locale, deliziosi dolci caserecci o semplicemente un calice di vino davanti al panorama spettacolare delle Dolomiti.

Flora e fauna

Estate è la stagione perfetta per esplorare la diversità biologica della zona. Fate una passeggiata tra i prati in fiore e ammirate la grande varietà di specie floreali che abbelliscono quest’area. Inoltre, mantenetevi in silenzio e osservate, potreste avvistare marmotte, camosci e caprioli, o ascoltare il canto melodioso degli uccelli che vivono in queste altitudini.

Fotografia

Per gli amanti della fotografia, il passo in estate è una vera delizia. Le cime delle montagne illuminate dal sole estivo, i prati fioriti, gli animali al pascolo – tutto questo crea un paesaggio che chiede solo di essere immortalato.

L’estate a Passo Giau offre un’esperienza unica all’insegna della scoperta e dello sport, in un contesto naturalistico senza paragoni.

Puoi lasciarti incantare dalla bellezza delle Dolomiti e godere della pace e della tranquillità, lontano dai ritmi frenetici della vita quotidiana.

Passeggiate a Passo Giau

Passo-giau-estate

Se siete appassionati di passeggiate in montagna, allora Passo Giau vi sorprenderà con la sua bellezza sorprendente e varietà di sentieri. Attraverso il passo è possibile immergersi nella natura intatta e scoprire panorami mozzafiato.

Ecco una panoramica delle migliori passeggiate che la zona ha da offrire.

Passeggiata per il Rifugio Cinque Torri

Una delle passeggiate panoramiche più famose della zona di Passo Giau è quella per il Rifugio Cinque Torri. Questo sentiero panoramico collega il Passo al Gruppo delle Cinque Torri e offre incredibili vedute delle montagne circostanti. Con una lunghezza di circa 6 km e un dislivello di 400 metri, questo percorso facile è adatto a escursionisti di tutte le età.

Giro del Nuvolau

Per gli escursionisti più esperti, il Giro del Nuvolau è un’esperienza imperdibile. Questo itinerario circolare di circa 10 km parte dal Passo Giau e vi porterà a scoprire le magnifiche cime di Nuvolau, Averau e Croda Da Lago. Durante la passeggiata, potrete godervi panorami spettacolari sulla vallata del Boite e la Marmolada. Ricordate, tuttavia, di portare con voi una mappa dettagliata e indossare scarpe da trekking adeguate, dato che il percorso presenta tratti più difficili e impervi.

Passeggiata per il Rifugio Averau

Il Rifugio Averau, situato a 2.416 metri di altitudine, si raggiunge attraverso una piacevole camminata di circa 5 km lungo il sentiero n. 464. La passeggiata offre panorami mozzafiato sull’intera catena delle Dolomiti e le valli circostanti. Adatto anche ai principianti, il percorso è ben segnalato e non presenta particolari difficoltà tecniche. Una volta arrivati al rifugio, potrete gustare deliziosi piatti locali e ammirare il panorama sulle cime circostanti.

Passeggiata per il Lago Fedéra

Per coloro che preferiscono passeggiate più rilassanti e romantiche, il sentiero verso il Lago Fedéra è una scelta eccellente. Si tratta di un percorso di circa 7,5 km lungo il sentiero n. 434, che vi porterà attraverso boschi e prati fioriti fino al pittoresco lago alpino. Qui troverete il Rifugio Croda da Lago, dove potrete fermarvi per una pausa ristoratrice e godere della vista sulle montagne circostanti.

Le passeggiate qui offrono un’esperienza indimenticabile, immergendovi nella bellezza delle Dolomiti e permettendovi di scoprire paesaggi unici e affascinanti.

Scegliete il sentiero che fa al caso vostro e preparatevi a vivere momenti magici nel cuore delle montagne italiane.

Rifugi a Passo Giau

Passo-giau-rifugi

Passo Giau, situato nel cuore delle Dolomiti, è noto per le sue straordinarie risorse naturali e la sua ricca offerta di attività ricreative.

Tra queste, una caratteristica particolare di Passo Giau sono i suoi rifugi. Situati lungo i sentieri delle montagne, questi rifugi offrono un riparo confortevole e panoramico per gli escursionisti ed enogastronomi, punti di ristoro e centri per lo sci nel winter.

Eccoli nel dettaglio

  • Rifugio Hotel Passo Giau (2,236 m): Situato nel comune di Colle Santa Lucia, questo rifugio offre una vista straordinaria sulle Dolomiti.
  • Rifugio Da Aurelio (2,175 m): Si trova poco distante dagli impianti di risalita di Fedare e a soli 30 minuti da Cortina d’Ampezzo.
  • Rifugio Fedare (2,000 m): Questo rifugio eccelle per la vista sulla parete nord del Civetta e funge da punto di partenza per la seggiovia che conduce alle 5 Torri e al Lagazuoi.
  • Malga Giau (1,900 m): Posizionata a 3 km prima del passo venendo da Cortina, permette di ammirare i Lastoi di Formin, patrimonio dell’Umanità UNESCO.

Ognuno di questi rifugi non solo offre alloggio e punti di ristoro durante le giornate in montagna, ma incarna anche l’essenza dell’ospitalità tipica dell’ambiente alpino.

Passo Giau in Inverno

Passo-giau-inverno

Con l’arrivo dell’inverno, le Dolomiti si trasformano in un luogo incantato, e tra tutte le meraviglie che queste montagne hanno da offrire, Passo Giau è sicuramente uno dei luoghi più spettacolari da visitare.

il passo offre un’ampia varietà di attività invernali per tutti i livelli di abilità.

Scopriamo cosa puoi aspettarti qui durante la stagione invernale.

Comprensorio Sciistico Lagazuói/5 Torri – Passo Giau/Passo Falzàrego

Tra le numerose aree sciistiche nelle Dolomiti, il comprensorio sciistico Lagazuói/5 Torri – Passo Giau/Passo Falzàrego si distingue per la sua posizione unica e le straordinarie opportunità offerte agli appassionati di sport invernali.

Situato nel cuore delle Dolomiti, questo comprensorio offre circa 29 chilometri di piste da discesa adatte a sciatori di tutti i livelli, dai principianti ai più esperti.

L’area offre tre punti di accesso differenti, Cinque Torri, Passo Giau, e Passo Falzàrego, ognuno con le proprie peculiarità.

La funivia Lagazuói in punto di partenza dal Passo Falzàrego offre una connessione veloce e comoda al Monte Lagazuoi, che ospita una delle piste da discesa più spettacolari e panoramiche delle Dolomiti, la famosa Armentarola.

Da questa pista è possibile godere di panorami mozzafiato sulle cime circostanti, tra cui la Marmolada, la Tofana e le Dolomiti di Sesto. Non mancano ottimi rifugi, ristoranti in quota e zone dedicate ai bambini, in grado di soddisfare le esigenze di ogni sciatore.

Sci di Fondo

Per coloro che amano un approccio più tranquillo agli sport invernali, Passo Giau offre piste per lo sci di fondo. Questa attività permette un contatto diretto con la natura circostante, immerge nella tranquillità delle cime innevate e permette un allenamento fisico completo.

Ciaspolate

Un’altra attività molto popolare durante l’inverno è il ciaspolare. Questi tour rappresentano un’alternativa allo sci e offrono l’opportunità di esplorare i meravigliosi paesaggi delle Dolomiti a un ritmo più rilassato. Molti operatori locali offrono escursioni guidate, avrete a disposizione tutto l’equipaggiamento necessario.

Snowkite

Per coloro che cercano un’esperienza di volo unica su neve, lo snowkite è l’attività perfetta. Usando un kite e una tavola da snowboard, gli appassionati di questa sport avventuroso possono navigare attraverso il paesaggio invernale di Passo Giau. Le grandi pianure aperte che circondano l’area costituiscono il luogo ideale per questa attività. Assicuratevi di fare un corso di formazione adeguato prima di provare il snowkite, in quanto è uno sport che richiede un buon controllo e conoscenza delle condizioni del vento.

Fotografia

Passo Giau è un paradiso per gli appassionati di fotografia. Che si tratti del paesaggio invernale, del cielo notturno stellato o di un tramonto dietro le cime delle montagne, avrete l’opportunità di creare foto indimenticabili.

Passo Giau in inverno è una destinazione imperdibile per chi ama le attività all’aperto.

Che tu sia un appassionato di sci, snowboard, sci di fondo, ciaspolare o snowkite, troverai sicuramente qualcosa adatto a te in questo affascinante angolo delle Dolomiti.

Dove dormire a Passo Giau

Se stai pensando di trascorrere alcuni giorni nel suggestivo ambiente di Passo Giau, nell’area circostante troverai diverse soluzioni per il tuo pernottamento.

I rifugi situati lungo i sentieri delle montagne offrono alloggio e servizi essenziali per gli escursionisti e gli amanti della montagna. Scegliere di soggiornare in uno dei rifugi di montagna ti permetterà di immergerti nella natura incontaminata delle Dolomiti, regalandoti viste panoramiche mozzafiato e facendo assaporare la gustosa cucina tipica locale.

Se preferisci alloggiare in una struttura più grande o vicino a centri abitati, nelle località limitrofe come Cortina d’Ampezzo e Colle Santa Lucia, avrai la possibilità di trovare una vasta gamma di hotel, bed & breakfast e appartamenti in affitto.

La vicinanza a Passo Giau ne fa una base ideale per esplorare la zona, sia che tu sia interessato allo sci, alle escursioni o semplicemente alla contemplazione della bellezza delle Dolomiti.

Anche qui, come in molte località delle Alpi, è decisamente consigliabile prenotare per tempo per avere la migliore scelta possibile.

Qualunque sia il tuo stile di viaggio o budget, Passo Giau ha qualcosa da offrire per garantire un soggiorno memorabile.

 


Come arrivare a Passo Giau

Situato a cavallo fra il Veneto e l’Alto Adige, nel cuore delle Dolomiti, Passo Giau è facilmente raggiungibile da diverse località.

Da sud, provenendo dall’autostrada A27, è possibile raggiungere Cortina d’Ampezzo da Venezia attraverso la Strada Statale 51 di Alemagna. Da lì, si può proseguire sulla strada statale 638 fino a destinazione.

Dal nord, se si arriva da Bolzano, si può prendere la strada statale 244 fino a Corvara in Badia e da lì proseguire sulla strada statale 638 fino a raggiungere Passo Giau.

Durante la stagione invernale, è importante prestare attenzione alle condizioni meteo e alla possibilità di chiusura del passo a causa della neve.

Infine, per chi volesse giungere al passo utilizzando i mezzi pubblici, autobus di linea collegano Passo Giau con le principali località circostanti, come Cortina d’Ampezzo e Selva di Cadore. Si consiglia sempre di controllare gli orari e le condizioni del servizio.

Meteo Passo Giau

PASSO GIAU Meteo

ALLOGGI A PASSO GIAU
Scopri i migliori Hotel, B&B e Appartamenti in Montagna in base a migliaia di recensioni verificate.