Benvenuto a San Vigilio di Marebbe, un paesino nascosto nel cuore delle incantevoli Dolomiti italiane. Questo luogo magico si trova in Alto Adige, una regione nota per la sua cultura unica che mescola tradizioni ladine, tedesche e italiane.

San Vigilio di Marebbe offre una straordinaria palette di attività tutto l’anno. Durante l’inverno, potrete godere di una delle migliori esperienze sciistiche d’Europa, con l’accesso a Plan de Corones (o Kronplatz) e al vasto comprensorio di Dolomiti Superski. Con piste ben curate adatte a sciatori di tutti i livelli di abilità e scuole di sci eccellenti, è il posto ideale per gli amanti dei sport invernali.

Ma non meno affascinante è l’estate, quando San Vigilio si trasforma in un paradiso per escursionisti e amanti della natura. Le spettacolari passeggiate nel Parco Naturale Fanes-Sennes-Braies e le panoramiche salite al Plan de Corones vi lasceranno senza parole.

San-Vigilio-di-Marebbe-case

Inoltre, potrete familiarizzare con la ricca cultura ladina attraverso percorsi storico-culturali come il “Tru Dles Liondes”, o visitando gli accoglienti rifugi di montagna con la loro autentica atmosfera tirolese.

Questa guida di viaggio di San Vigilio di Marebbe si impegna a offrire consigli utili e dettagliati che vi aiuteranno a sfruttare al massimo la vostra visita a questo gioiello delle Dolomiti.

Che sia la vostra prima visita o che voi siate esperti della zona, San Vigilio di Marebbe non mancherà di stupirvi.

Cosa Vedere a San Vigilio di Marebbe

Nascosto nel cuore delle Dolomiti italiane si trova il pittoresco villaggio di San Vigilio di Marebbe. Un luogo dove la natura incontaminata si fonde con la ricca cultura ladina.

Sei in cerca di un’esperienza straordinaria? Ecco una lista di attrazioni da non perdere a San Vigilio di Marebbe.

Parco Naturale Fanes-Sennes-Braies

San-Vigilio-di-Marebbe-estate

Nel cuore delle dolomiti italiane, si trova l’incantevole Parco Naturale Fanes-Sennes-Braies, una delle destinazioni più attraenti sia per gli appassionati di escursionismo che per coloro che ricercano tranquillità nel mezzo della natura.

Il parco si estende su una superficie di oltre 68.000 ettari, rendendolo uno dei più grandi parchi naturali dell’Alto Adige. La regione è caratterizzata da un paesaggio di alta montagna, costituito principalmente da praterie alpine, boschi di conifere e imponenti vette delle Dolomiti.

Uno dei punti salienti del parco è il Lago di Braies. Notato per i suoi vividi colori turchesi, è una tappa obbligata per molti visitatori. Il lago è circondato da montagne maestose che rendono lo scenario ancora più stupefacente. È possibile fare il giro del lago seguendo un sentiero agevole ed accessibile a tutti.

Oltre al Lago di Braies, il parco ospita anche una serie di altri bellissimi laghi alpini e cascate. Il Lago di Limo, immerso nel bosco, incanta i visitatori con il suoi colori intensi e l’atmosfera pacifica. Le cascate Pissadù sono un altro tesoro nascosto tra i boschi e le montagne, creando un’atmosfera unica e pittoresca.

In questo parco naturale, è possibile intraprendere una serie di escursioni, dai percorsi più semplici e rilassanti a quelli più impegnativi e avventurosi. Ogni sentiero offre viste spettacolari sulle Dolomiti che circondano l’area.

Museo Ladin Ciastel de Tor

Museo Ladin Ciastel de Tor

Nel cuore di San Martino in Badia, a pochi chilometri da San Vigilio di Marebbe, si trova il Museo Ladin Ciastel de Tor. Questo importante museo si dedica alla conservazione e alla promozione della lingua e cultura ladine.

Il museo è ospitato in un antico castello di origini medievali, noto come il Castello di Tor, il cui nome fa riferimento al “tor” o torre che si erge maestosamente al centro della struttura. La stessa architettura del castello è in sé affascinante, con una storia che risale al XIII secolo.

All’interno del museo, si possono trovare una serie di esibizioni permanenti che offrono uno spaccato della vita, della cultura e dell’identità ladine che risale a millenni fa. Le esposizioni coprono argomenti che vanno dalla geologia e la natura delle Dolomiti alla storia dell’evoluzione umana nella regione, dal periodo preistorico fino ai giorni nostri.

I visitatori possono esplorare le usanze, la lingua, le leggende, l’agricoltura e l’artigianato della Val Badia attraverso una serie di reperti archeologici, modelli, fotografie, video e installazioni interattive. Il museo offre anche esposizioni temporanee che coprono una varietà di argomenti all’interno della cultura ladina.

Uno degli aspetti più interessanti del museo è la sua attenzione a enfatizzare il rapporto tra le persone ladine e le montagne delle Dolomiti. Si esplora come questa stretta relazione tra uomo e natura abbia influenzato lo sviluppo della cultura e del linguaggio ladin.

Oltre alle esibizioni, il Museo Ladin Ciastel de Tor organizza anche una serie di eventi, conferenze, laboratori e attività educative per i visitatori di tutte le età.

Chiesa Parrocchiale di San Vigilio

San-Vigilio-di-Marebbe-chiesa

Nel cuore del pittoresco villaggio di San Vigilio di Marebbe sorge la Chiesa Parrocchiale di San Vigilio, una struttura religiosa di notevole importanza storica e culturale.

Dedicata a San Vigilio, un vescovo di Trento che visse nel IV secolo e fu martirizzato per la sua fede cristiana, la chiesa risale al XVIII secolo. La costruzione si caratterizza per il suo stile barocco mentre al suo interno, presenta notevoli ornamenti in stile gotico, che rispecchiano l’epoca in cui fu costruita.

Il campanile affiancato, con un’altezza di circa 82 metri, domina lo skyline di San Vigilio e può essere avvistato da molte parti del villaggio. Con la sua facciata bianca e l’alto campanile, la chiesa è uno dei punti di riferimento più importanti del villaggio e un luogo di culto per i residenti locali.

All’interno della chiesa, i visitatori possono ammirare una serie di affascinanti opere d’arte. Il pezzo principale è l’imponente altare maggiore, che presenta una scultura di San Vigilio martirizzato. Gli affreschi sulle pareti e sul soffitto, raffiguranti scene bibliche e santi, sono altrettanto impressionanti per la loro bellezza e dettaglio artistico.

Un altro elemento distintivo della chiesa è l’organo, un capolavoro di arte e artigianato. Costruito nel 1851 dal famoso organaro Michael Pruner, l’organo è ancora in uso e rappresenta uno degli strumenti più preziosi di questa chiesa.

Longiarù e la Valle dei Mulini

Longiarù e la Valle dei Mulini

Nel cuore delle Dolomiti, si trova il tranquillo villaggio di Longiarù, parte del comune di San Martino in Badia. Questa pittoresca frazione è famosa per la sua splendida “Valle dei Mulini”, un luogo che offre uno sguardo affascinante sul passato rurale della regione.

Longiarù

Longiarù, o Campill secondo la denominazione ladina, è una frazione caratterizzata da casette tradizionali, con lo sfondo del massiccio del Putia che domina il paesaggio. Questo villaggio, situato a un’altitudine di 1.398 metri, si trova all’inizio della Val Badia e offre panorami mozzafiato in ogni stagione dell’anno. Le sue strade tranquille, la sua bellezza naturale e l’atmosfera serena lo rendono un luogo ideale per vacanze rilassanti.

Valle dei Mulini

Un’attrazione unica di Longiarù è la sua “Valle dei Mulini”. Qui, lungo il torrente Seres, puoi trovare una serie di antichi mulini ad acqua. Questi mulini fungevano un tempo come pilastro fondamentale per l’economia locale, servendo come luogo in cui i contadini potevano macinare il loro grano.

Oggi, otto di questi mulini sono stati restaurati e aperti ai visitatori, offrendo uno sguardo affascinante sull’antica vita rurale della regione. Alcuni dei mulini contengono attrezzature originali perfettamente conservate, offrendo un vero e proprio viaggio nel tempo.

Le funzioni di questi mulini non erano limitate solo alla macinazione del grano. Alcuni erano utilizzati per segare il legno, cardare la lana o macinare segale e altri grani.

La valle offre un sentiero ben segnalato che conduce attraverso i mulini e offre una splendida opportunità per escursioni a piedi. Durante la primavera e l’estate, l’area intorno ai mulini è ricca di fiori selvatici, trasformandola in un vero paradiso botanico.

Passeggiate a San Vigilio di Marebbe

San-Vigilio-di-Marebbe-passeggiate

Il villaggio di San Vigilio di Marebbe offre un’atmosfera idilliaca e un paesaggio naturale senza paragoni. Che tu sia un appassionato di trekking o un visitatore occasionale alla ricerca di una tranquilla passeggiata, troverai sicuramente un percorso che fa per te.

Passeggiata al Parco Naturale Fanes-Sennes-Braies

Il Parco Naturale Fanes-Sennes-Braies offre una miriade di sentieri per gli appassionati di passeggiate. Puoi passeggiare lungo i laghi alpini, attraversare lussureggianti boschi di conifere o esplorare le valli incontaminate. La passeggiata al Lago di Limo è una delle più popolari, noto per il suo stupendo colore turchese e per il magnifico panorama delle Dolomiti.

Salita al Plan de Corones

Il Plan de Corones è accessibile da San Vigilio di Marebbe ed è un punto di partenza ideale per molte passeggiate, sia in estate che in inverno. È possivilie salire fino alla cima con una moderna funivia e da lì partire per varie passeggiate con vista panoramica sulle Dolomiti.

Percorso Educativo “Tru Dles Liondes”

Per chi è interessato alla cultura e alla storia locale, il percorso educativo “Tru Dles Liondes” è un’ottima scelta. Il sentiero serpeggia attraverso il villaggio di San Vigilio di Marebbe, toccando i principali punti di interesse storico e culturale. È un modo fantastico per esplorare il villaggio mentre si apprende sul patrimonio ladino.

Sciare a San Vigilio di Marebbe

san-vigilio-di-marebbe-ski-map

L’autentico villaggio di montagna di San Vigilio di Marebbe è uno dei luoghi più amati nelle Dolomiti per le vacanze sulla neve. Con le sue piste da sci ben tenute, le panoramiche mozzafiato e l’atmosfera accogliente, San Vigilio offre un’esperienza sciistica unica!

Plan de Corones (Kronplatz)

San Vigilio di Marebbe è parte della stazione sciistica di Plan de Corones (conosciuta anche come Kronplatz), il numero uno delle Dolomiti. Offre più di 100 chilometri di piste perfettamente preparate per tutti i livelli di abilità. L’alta qualità dei suoi impianti di risalita, servizi e piste rende Plan de Corones uno dei luoghi più apprezzati per lo sci in tutta l’Europa.

Dolomiti Superski

Entrando in possesso di un unico skipass, avrai accesso alle piste di ben 12 diverse aree sciistiche del comprensorio Dolomiti Superski, che include Plan de Corones. Questo significa oltre 1.200 chilometri di piste tutte a tua disposizione!

Scuole di Sci

Se sei un principiante, non preoccuparti, a San Vigilio troverai un’ampia offerta di lezioni per tutte le età e livelli di abilità. Le scuole di sci locali come la Ski School San Vigilio di Marebbe offrono corsi individuale, in gruppo e per bambini, con istruttori esperti pronti ad aiutarti a perfezionare la tua tecnica.

Après Ski & Relax

Dopo una giornata sulla neve, San Vigilio di Marebbe offre un’ampia selezione di opzioni per l’après ski. Dalle terrazze soleggiate dei rifugi di montagna alle accoglienti stube tirolese in paese, c’è un luogo perfetto per ogni momento di relax.

Che tu sia un esperto sciatore in cerca di nuove sfide o un principiante che vuole imparare, a San Vigilio di Marebbe vivrai sicuramente un’esperienza sulla neve indimenticabile!

Dove dormire a San Vigilio di Marebbe

San Vigilio di Marebbe, incastonato tra le spettacolari vette delle Dolomiti, offre un’ampia gamma di opzioni per l’alloggio che soddisfano diverse esigenze e budget.

Che tu stia cercando un lussuoso hotel a cinque stelle con centri benessere e ristoranti gourmet, un’accogliente pensione a conduzione familiare che offre un assaggio dell’ospitalità montana, o un appartamento vacanza self-catering ideale per famiglie o gruppi di amici, qui troverai sicuramente un posto adatto a te.

Molte strutture offrono anche comodi accessi alle piste sciistiche durante l’inverno e ai sentieri per escursioni durante l’estate.

Ricorda sempre di prenotare in anticipo, in particolare durante l’alta stagione, quando l’afflusso di turisti è maggiore.

Inoltre, goditi l’opportunità di assaggiare la deliziosa cucina locale, che molti alloggi offrono con orgoglio come parte dell’esperienza di soggiorno.

 


Come arrivare a San Vigilio di Marebbe

San Vigilio di Marebbe, situata nel cuore delle Alpi, è facilmente accessibile da varie città europee attraverso diverse modalità di trasporto.

Per chi viaggia in auto, l’autostrada A22 (Brennero-Modena) è lo snodo principale: si consiglia di uscire al casello di Bressanone e seguire le indicazioni per San Vigilio di Marebbe lungo la Strada Statale 49.

Se preferisci il treno, la stazione di San Vigilio di Marebbe è ben collegata con le principali città della regione, con treni in arrivo da Bolzano, Bressanone e Fortezza.

Per chi viaggia in aereo, gli aeroporti più vicini sono quelli di Innsbruck in Austria (circa 105 km) e Bolzano in Italia (circa 77 km).

Da entrambi gli aeroporti, è possibile raggiungere San Vigilio di Marebbe tramite treni, autobus o servizi di trasferimento privato.

Meteo San Vigilio di Marebbe

SAN VIGILIO DI MAREBBE Meteo

Fotografie di San Vigilio di Marebbe

ALLOGGI A San Vigilio di Marebbe
Scopri i migliori Hotel, B&B e Appartamenti in Montagna in base a migliaia di recensioni verificate.