Benvenuti nella Val di Funes, un gioiello nascosto tra le imponenti Dolomiti dell’Alto Adige.

Conosciuta per i suoi paesaggi mozzafiato, i lussureggianti prati alpini, i pittoreschi villaggi di montagna e le formazioni rocciose spettacolari, la Val di Funes offre una fuga unica lontano dai percorsi turistici più battuti.

In questa guida, vi porteremo attraverso tutto ciò che la Val di Funes ha da offrire. Dalle attività per ogni stagione, passando per i dettagli su come arrivare e dove soggiornare, a scoprire le delizie gastronomiche locali e gli eventi culturali.

Val-di-funes-ospite

Che tu sia un avventuriero alla ricerca di emozioni forti, un amante della natura o uno in cerca di pace e tranquillità, qui troverai tutto ciò che serve per pianificare la tua visita nella Val di Funes.

Ravviva il tuo spirito avventuroso, prepara i tuoi sensi per la bellezza straordinaria e unisciti a noi in questo viaggio attraverso la Val di Funes, un luogo dove la bellezza della natura incontra la ricca cultura alpina.

Lasciati stupire dai panorami mozzafiato, dai ricchi sapori e dai suoni affascinanti di questa incantevole valle dell’Alto Adige.

Cosa vedere in Val di Funes

Val-di-funes-chiesa

La Val di Funes, incastonata nel cuore delle Dolomiti, è una destinazione davvero speciale per chi ama la natura. Oggi esploreremo alcune delle bellezze naturali che questa affascinante valle ha da offrire.

Villaggi Pittoreschi della Val di Funes

Val-di-funes-panoramica

Nascosti tra le vette vertiginose delle Dolomiti, i villaggi pittoreschi della Val di Funes sono gioielli unici da esplorare. Ogni villaggio ha il suo fascino unico, immergendoti in un ambiente dove il tempo sembra essersi effettivamente fermato.

Santa Maddalena

Santa Maddalena è, senza dubbio, tra i più belli. Situato alla base del monte Ruefen, offre una vista mozzafiato sul gruppo delle Odle. Il paesino è reso famoso dalla piccola chiesa di Santa Maddalena, un’icona della valle, con il suo campanile slanciato e la posizione privilegiata su un prato verde, dominando l’intera valle.

San Pietro

San Pietro è un altro villaggio affascinante della Val di Funes. Questo villaggio pittoresco è famoso per la sua chiesa del tardo gotico, dedicata a San Pietro e San Paolo. Con le sue case tradizionali e le strade acciottolate, offre un’atmosfera di autenticità rara da trovare.

Funes

Funes è il principale centro abitato della valle e possiede un affascinante centro storico. Le strette vie, le facciate in legno e pietra delle case, gli edifici storici come la Chiesa di San Giovanni Battista, la rendono un luogo affascinante pieno di storia.

Tuttavia, la vera magia di questi villaggi di montagna risiede non solo nella bellezza architettonica o nel panorama mozzafiato, ma anche nel ritmo della vita, nelle tradizioni mantenute vive dalle persone che li abitano. Si tratta di luoghi che parlano un linguaggio antico, fatto di semplicità, ospitalità e un profondo legame con la terra.

Nei mercati tradizionali, potrai assaporare i gusti autentici dei piatti locali, come lo speck e i canederli, e scoprire l’artigianato tradizionale dell’Alto Adige. Le feste popolari, che celebrano il ritmo delle stagioni o le ricorrenze religiose, sono un’opportunità privilegiata per vedere da vicino le tradizioni e la cultura ladina.

Alla scoperta di questi villaggi si ha l’opportunità di vivere l’Alto Adige in maniera autentica, lontano dai percorsi turistici più battuti, in un dialogo stretto con la natura e le tradizioni. Ogni villaggio di Val di Funes è un tesoro da esplorare, una storia da ascoltare.

Gruppo delle Odle

gruppo-odle

Tra le meraviglie naturali delle Dolomiti, il Gruppo delle Odle rappresenta uno spettacolo senza precedenti. Questo meraviglioso gruppo montuoso, parte delle Dolomiti di Funes, si erge maestoso, dominando la Valle d’Isarco e la Val di Funes.

Il Gruppo delle Odle è formato da due sottogruppi principali, le Odle di Eores a nord e le Odle di Funes a sud. Si estende per circa 10 km di lunghezza, con vette che raggiungono altitudini di oltre 3000 metri. Le sue cime più famose includono la Punta Furchetta, il Sass Rigais e la Piccola Fermeda, ognuna con la sua silhouette caratteristica e inconfondibile.

Il Gruppo delle Odle è noto per le sue imponenti formazioni rocciose calcaree, le cui colorazioni variano dal grigio al bianco perlato, in contrasto con il verde intenso dei pascoli alpini sottostanti. Nelle giornate di sole, la luce fa risplendere le pareti rocciose in un magnifico spettacolo naturale.

Escursioni e Attività

Il Gruppo delle Odle offre un’infinità di possibilità per gli amanti della montagna. Sentieri e itinerari ben segnalati offrono camminate di varia durata e difficoltà, raggiungendo rifugi panoramici, suggestivi passaggi alpini e panoramiche indimenticabili. Tra le più famose mete escursionistiche citiamo il sentiero Adolf Munkel, i sentieri ai piedi del Sass Rigais e le escursioni in cima alla Piccola Fermeda.

Durante l’inverno, le Odle si trasformano in un paradiso invernale per gli appassionati di sci e snowboard. Gli amanti dello sci da fondo potranno godere di percorsi ben preparati e panoramici, mentre gli escursionisti invernali e gli amanti delle ciaspole troveranno numerosi itinerari alla scoperta delle bellezze silenziose ed innevate del gruppo montuoso.

Parco Naturale Puez-Odle

Parco Naturale Puez-Odle

Il Parco Naturale Puez-Odle, situato nel cuore delle Dolomiti, rappresenta un vero e proprio paradiso per gli amanti della natura. Questo vasto parco si estende per oltre 10.000 ettari tra la Val di Funes, la Val Gardena e la Valle Badia.

Il vero fascino del Parco Naturale Puez-Odle risiede nella sua eccezionale diversità di paesaggi. Essendo parte de “Le Dolomiti – Patrimonio Naturale dell’Umanità UNESCO”, presenta un incredibile ventaglio di formazioni geologiche e di paesaggi che includono montagne imponenti, laghi alpini di color smeraldo, fiumi rigogliosi e prati fioriti.

Il parco è caratterizzato da due gruppi montuosi principali: il Gruppo delle Odle a sud e il Gruppo del Puez a nord. Queste due formazioni offrono spettacolari panorami di cime, falesie e doline.

Il Parco Naturale Puez-Odle ospita una straordinaria biodiversità di flora e fauna. Tra prati fioriti, boschi di conifere e rocce alpine, si possono trovare oltre 1200 specie di piante, tra cui alcune molto rare ed endemiche del territorio.

La fauna del parco è altrettanto ricca e varia, con animali tipici delle regioni alpine tra cui camosci, marmotte, corvi imperiali, stambecchi e la maestosa aquila reale.

Attività ed Escursioni

Il Parco Naturale Puez-Odle offre un’ampia gamma di attività all’aria aperta per tutte le età e livelli di fitness. Con i suoi numerosi sentieri e percorsi escursionistici è un luogo ideale per passeggiare, trekking, arrampicata e mountain bike.

Un’escursione molto popolare è il giro delle Odle, uno degli itinerari più suggestivi e panoramic del parco, che offre viste mozzafiato sulle valli circostanti.

Per gli appassionati di birdwatching, il parco offre l’opportunità di osservare un’ampia varietà di specie, alcune delle quali molto rare.

Malghe della Val di Funes

malga odle val di funes

Le Malghe rappresentano una caratteristica tipica delle Alpi, essendo utilizzate principalmente come case alpine di montagna. Nella Val di Funes, le malghe sono luoghi di particolare interesse, sia per il loro valore storico, sia per il contributo che offrono alla gastronomia locale.

Che cosa sono Le Malghe?

Una malga è un alpeggio di montagna, utilizzato per la pastorizia durante i mesi estivi. In questi luoghi, il latte munto viene trasformato in deliziosi prodotti caseari, come formaggi, burro e yogurt. Le malghe, quindi, sono sia luoghi di produzione, sia luoghi di accoglienza, dove il visitatore può degustare i prodotti freschi e acquistarli direttamente.

Nella Val di Funes, diverse malghe offrono l’opportunità di assaporare il gusto della tradizione e vivere un’esperienza unica in un’atmosfera autentica. Ecco alcune delle più note:

Malga Geisleralm

Situata ai piedi del gruppo delle Odle, la Malga Geisleralm offre una vista mozzafiato sulle montagne circostanti. Oltre ad essere un luogo di pascolo, durante i mesi estivi, è possibile degustare i deliziosi piatti locali, tra cui formaggi fatti in casa e piatti di carne tradizionali.

Malga Zannes

La Malga Zannes è il punto di partenza per numerose escursioni nella Val di Funes. Oltre alla possibilità di gustare i prodotti tipici locali, offre un piacevole riposo dopo una lunga giornata di cammino.

Malga Gampenalm

Situata in posizione panoramica, la Malga Gampenalm è nota per i suoi deliziosi spuntini. Durante la stagione estiva, è possibile degustare tipici piatti sudtirolesi, come lo speck e i canederli, accompagnati da un bicchiere di succo di mela fresco.

Passeggiate in Val di Funes

Val-di-funes-passeggiate

Non c’è modo migliore per esplorare l’incontaminata bellezza delle Dolomiti che immergersi nella natura tramite le escursioni. La Val di Funes, con i suoi sentieri tortuosi, verdi prati ondulanti e imponenti cime, offre alcune delle passeggiate più idilliache della regione.

Ecco alcuni dei sentieri imperdibili in Val di Funes che ti permettono di assorbire l’abbondante patrimonio e le stupefacenti vedute panoramiche.

Sentiero Adolf Munkel

Sperimenta il cuore del Parco naturale Puez-Odle percorrendo il sentiero Adolf Munkel. Amato sia dai visitatori che dai locali, questo sentiero è noto per le sue viste mozzafiato sulle altissime cime delle Odle. Il sentiero serpeggia attraverso rigogliose foreste verdi, lungo limpide sorgenti e attraverso meravigliosi prati alpini. Ogni curva rivela una nuova, affascinante vista, rendendolo uno dei trekking più pittoreschi della valle.

Circuito Sass de Putia

Se aneli una camminata impegnativa abbinata a spettacolari panorami, il circuito Sass de Putia è la scelta giusta per te. Questo percorso circolare ti porta attorno alla cima distintiva e isolata nota come Sass de Putia. Sebbene fisicamente impegnativo, la magnifica vista a 360 gradi che si apre dalla cima vale ogni goccia di sudore. Ricorda, questa escursione è per escursionisti esperti e non adatta a chi soffre di vertigini.

Passeggiata alla Chiesa di Santa Maddalena

Questa passeggiata semplice è perfetta per coloro che cercano un’esplorazione rilassata della Val di Funes. La camminata inizia alla Chiesa di Santa Maddalena, un simbolo degno di cartolina delle Dolomiti che adorna innumerevoli cartoline. Il sentiero serpeggia attraverso tranquilli, vasti pascoli che portano a soleggiate panchine – luoghi perfetti per fare una pausa e godersi il panorama.

Malga Zannes – Malga Gampenalm

Questo percorso offre un’eccellente introduzione alla cultura delle malghe in Val di Funes. Il sentiero da Malga Zannes a Malga Gampenalm è in gran parte pianeggiante e ti porta attraverso bellissimi prati ondulati. Una volta a Gampenalm, puoi concederti piatti tradizionali del Sud Tirolo mentre ammiri la vista del picco delle Odle che domina l’orizzonte.

Escursione Circolare del Gruppo Puez

Per un’avventura escursionistica completa, prendi l’escursione circolare del Gruppo Puez che ti porta attraverso una vasta parte del Parco Naturale Puez-Odle. Questo sentiero copre terreni vari, da paesaggi rocciosi a boschi fitti a prati fioriti. Con viste spettacolari sulle Dolomiti e una notevole varietà di flora e fauna locali, questa escursione racchiude l’essenza della bellezza naturale della Val di Funes.

Quando visitare il Val di Funes

val-di-funes-autunno

Visitare la Val di Funes è un’esperienza suggestiva in ogni momento dell’anno, con ogni stagione che offre delle particolarità uniche che contribuiscono a un’esperienza autentica e coinvolgente.

Primavera

Questo periodo porta con sé un risveglio della natura, con fiori selvatici che colorano i prati e i sentieri ed un clima piacevolmente mite. Le giornate si allungano e ciò consente di effettuare escursioni prolungate. È il periodo ideale per coloro che desiderano trascorrere una vacanza attiva, immersi nella natura che esplode di vita.

Estate

L’estate in Val di Funes è mite e gradevole, con temperature che raramente superano i 30 gradi. Questo clima consente di esplorare i sentieri di montagna, di fare un picnic nei prati rigogliosi o di fare il bagno nei corsi d’acqua. La valle offre anche una serie di attività estive come l’arrampicata, il parapendio, e la mountain bike.

Autunno

L’autunno è forse la stagione più affascinante per visitare la Val di Funes. La fioritura dei colori autunnali trasforma la valle in un caleidoscopio di rosso, oro e marrone. Le giornate serene e fresche sono ideali per le escursioni, oltre a ciò, è il periodo dell’anno in cui si possono gustare i prodotti tipici locali e partecipare ai tradizionali festival autunnali.

Inverno

Nonostante il freddo, l’inverno in Val di Funes è magico. La neve copre la valle conferendole un fascino unico. Gli sport invernali come lo sci di fondo, lo sci alpino e lo snowboarding sono tra le principali attrattive. Inoltre, per i meno avventurosi, gli incantevoli mercatini natalizi offrono un’atmosfera festosa e accogliente.

Val di Funes: dove si trova e come arrivare

Val-di-funes-panorama

La Val di Funes si trova in Alto Adige, ad est tra le località di Bressanone e Chiusa.

Questa affascinante valle comprende diverse località, tra cui Tiso, San Pietro, San Valentino, San Giacomo, Colle e Santa Maddalena, l’ultimo paese prima della fine della valle in corrispondenza del Parco Naturale Puez-Odle.

Per raggiungere la Val di Funes, ci sono diverse opzioni che dipendono dalla vostra posizione di partenza. Per quanto riguarda le indicazioni stradali, potete consultare un servizio di mappe online o un GPS per ottenere l’itinerario più efficiente.

In alternativa, se si viaggia in treno, è possibile raggiungere le stazioni di Bressanone o Chiusa e da lì prendere un autobus o un taxi per la valle.

Tuttavia, ovunque tu stia iniziando il tuo viaggio, una volta che arrivi, sarai ricompensato con la vista delle spettacolari Dolomiti, i caratteristici paesini disseminati nella valle e la possibilità di esplorare la stupefacente bellezza naturale del Parco Naturale Puez-Odle.

FAQ

1. È adatto ai bambini un viaggio in Val di Funes?
Assolutamente, sì. La Val di Funes offre molte attività adatte anche ai più piccoli, tra cui sentieri facili da percorrere, parchi giochi e gite didattiche in fattoria.

2.Che tipo di attività outdoor si possono fare in Val di Funes?
Tra le attività più popolari ci sono trekking, arrampicata, escursioni in mountain bike d’estate, e sci, ciaspolate e slitta d’inverno.

3. La Val di Funes è un buon posto per fare escursioni?
Senza dubbio. Con la sua posizione nelle Dolomiti e le numerose piste e sentieri, è un vero paradiso per gli amanti delle escursioni.

4. Quali sono i paesi principali della Val di Funes?
I paesi principali sono Tiso, San Pietro, San Valentino, San Giacomo, Colle e Santa Maddalena.

5. Ci sono specialità culinarie locali che dovrei provare?
Assolutamente, ci sono molte specialità altoatesine come knödel, speck, canederli e strudel di mele.

6. La Val di Funes è costosa da visitare?
Dipende dal tipo di vacanza che pianifichi. C’è una gamma di opzioni di alloggio, che vanno da più lussuose a più economiche.

7. Posso noleggiare una bici in Val di Funes?
Sì, ci sono diversi luoghi in cui è possibile noleggiare biciclette e mountain bike.

8. È un luogo pet-friendly la Val di Funes?
Assolutamente sì, molti sentieri sono adatti per i cani e molti alberghi accettano ospiti con animali domestici.

9. Ci sono servizi disponibili lungo i sentieri escursionistici?
Alcuni sentieri hanno rifugi o malghe dove è possibile acquistare cibo e bevande, ma è sempre consigliabile portare con sé i propri rifornimenti.

10. Ci sono percorsi adatti ai principianti?
Sì, la Val di Funes offre una varietà di percorsi che vanno dai facili, adatti ai principianti, ai più difficili per escursionisti esperti.

ALLOGGI SULLE DOLOMITI
Scopri i migliori Hotel, B&B e Appartamenti in Montagna in base a migliaia di recensioni verificate.