Il Passo dello Stelvio, situato tra le montagne maestose delle Alpi italiane, è una destinazione che incanta i visitatori con la sua offerta di paesaggi mozzafiato, avventure adrenaliniche e serenità incontaminata.

A più di 2.700 metri di altitudine, è uno dei passi automobilistici più alti d’Europa. Questo luogo rappresenta una vera sfida per gli appassionati di ciclismo e, ogni anno, richiama un gran numero di turisti.

Costruito nel XIX secolo durante il regno dell’Imperatore Ferdinando I, inizialmente era un sentiero militare con lo scopo di collegare la Lombardia con l’Austria. Divenne famoso nel XX secolo grazie al Giro d’Italia, ed è diventato una delle mete più amate dai ciclisti professionisti e non.

Il percorso di 48 chilometri che attraversa lo Stelvio è famoso per le sue 75 curve, da cui si gode una vista spettacolare sul parco nazionale dello Stelvio. Questo viaggio mozzafiato offre una panoramica della fauna e della flora alpina, con la possibilità di vedere marmotte, aquile reali e gigli di San Giovanni.

Passo-dello-stelvio-curve

Lo Stelvio rappresenta la vera essenza del ciclismo: lo sforzo fisico, l’adrenalina dell’ascesa e la soddisfazione di raggiungere l’obiettivo.

Ma è anche un luogo da non perdere per tutti gli amanti della montagna, grazie ai suoi panorami maestosi e alla ricchezza della sua fauna e flora.

Questa guida di viaggio vi presenterà tutto ciò che avete bisogno di sapere per esplorare appieno questa gemma alpina, dalle sue emozionanti strade tortuose ai suoi luoghi d’interesse storico, dai suoi impianti sciistici unici nel suo genere alle sue escursioni indimenticabili.

Che siate amanti degli sport estremi o alla ricerca di una fuga rilassante in montagna, troverete tutto quello che vi serve nel Passo dello Stelvio e nei suoi dintorni.

Cosa Vedere a Passo dello Stelvio

Il Passo dello Stelvio è uno dei tesori nascosti dell’Italia ed è considerato uno dei migliori percorsi alpini per i ciclisti in tutto il mondo.

Ma, oltre alle sue famose strade tortuose, ci sono molte altre cose da vedere e fare in questa regione favolosa. Ecco le meraviglie naturali e le attrazioni culturali che potresti scoprire durante la tua visita.

Parco Nazionale dello Stelvio

parco_nazionale_dello_stelvio

Situato tra Lombardia, Trentino-Alto Adige e la Provincia Autonoma di Bolzano, il Parco Nazionale dello Stelvio è uno dei parchi naturali più grandi e affascinanti d’Italia. Esteso su oltre 1.300 chilometri quadrati, il Parco Nazionale dello Stelvio è una meraviglia naturale che offre paesaggi mozzafiato, biodiversità straordinaria e un’ampia gamma di attività all’aria aperta per esploratori di tutte le età.

Flora e Fauna

Il Parco Nazionale dello Stelvio ospita una grande varietà di ecosistemi, dall’alta montagna alle foreste e ai prati. La diversità di habitat che qui si trovano supporta una ricca flora e fauna, che formano un panorama unico nel suo genere.

La flora del parco comprende oltre 1.200 specie di piante, tra cui la rara Aquilegia Alpina, il Rododendro e il soldanelnella delle alpi. Per quanto riguarda la fauna, tra i mammiferi, si trovano lo stambecco, il camoscio, il cervo, la volpe, la lince europea e la martora. Il parco è anche il luogo ideale per gli amanti degli uccelli, con specie come l’aquila reale, il gallo cedrone e il gracchio alpino che nidificano nelle sue regioni più remote.

Escursionismo e Trekking

Il Parco Nazionale dello Stelvio offre 600 km di sentieri segnalati per gli escursionisti e gli appassionati di trekking. Questi percorsi si snodano tra boschi, valli e montagne, offrendo viste spettacolari e permettendo di avvicinarsi agli aspetti più affascinanti della flora e fauna selvatica del parco. Dai sentieri adatti alle famiglie ai percorsi di alta montagna per gli escursionisti esperti, il Parco Nazionale dello Stelvio offre un’avventura adatta a tutti i livelli di abilità.

Ciclismo e Mountain Biking

Il Parco Nazionale dello Stelvio è anche un paradiso per i ciclisti e gli appassionati di mountain biking. La strada che attraversa il passo dello Stelvio è nota per essere una delle più difficili e panoramiche al mondo, offrendo una sfida entusiasmante per i ciclisti esperti. Le strade forestali e i sentieri del parco offrono inoltre numerose opportunità per praticare mountain biking e godersi la natura in modo più tranquillo.

Sciatoristica e sport invernali

Durante i mesi invernali, il Parco Nazionale dello Stelvio offre eccellenti opportunità per gli sport invernali, come lo sci alpino, lo sci di fondo e lo snowboard. Con il Passo dello Stelvio come destinazione sciistica inemspente sia per principianti che per esperti, il parco si trasforma in un paradiso di sport invernali ideale per sciare con viste spettacolari.

Bormio e le Sue Terme

Bormio

Bormio, la famosa località alpina situata nel cuore della Valtellina, in Lombardia, è conosciuta per le sue piste da sci, la bellezza mozzafiato delle montagne circostanti e, ovviamente, le sue lussuose terme.

Bormio: Il Gioiello delle Alpi

Bormio è un incanto sia in estate che in inverno. Circondata da imponenti cime e lussureggianti foreste alpine, offre un ventaglio di attività all’aperto. La cittadina è famosa per le sue piste da sci e snowboard, con itinerari adatti sia ai principianti che agli esperti. D’estate, invece, i visitatori possono godere di escursioni, passeggiate, giri in bici o arrampicate in montagna.

Il centro storico di Bormio è caratterizzato da strette strade acciottolate, vecchie case di pietra e atmosfera d’altri tempi. Le chiese, i palazzi storici e le piazze affascinanti sono un richiamo irresistibile per gli amanti della cultura e del passato.

Le Terme di Bormio: un’oasi di Benessere

Le terme di Bormio sono conosciute da secoli (si parla del I secolo d.C.), soprattutto per le sue acque terapeutiche, ricche di minerali e naturalmente calde. Queste acque sgorgano a temperature variabili da 37 a 40 gradi Celsius, a seconda della sorgente.

Le terme sono divise in tre stabilimenti principali: Bagni Nuovi, Bagni Vecchi e Bormio Terme.

  • Bagni Nuovi: Offrono un’ampia varietà di percorsi termali, tra cui piscine interne ed esterne, idromassaggi, vasche Kneipp, saune e bagni di vapore.

  • Bagni Vecchi: Qui potrete fare un viaggio indietro nel tempo, immergendovi nella Vasca di Plinio, una piscina naturale calcarea a strapiombo sulla valle. Il luogo offre anche un circuito termale romano, una grotta sudatoria e vasche termali interne ed esterne con vista sulle montagne.

  • Bormio Terme: Adatto a tutte le età, offre piscine interne ed esterne, una zona wellness con saune, bagno turco e idromassaggi, oltre a trattamenti benessere e un centro per la riabilitazione fisica.

Lago di Cancano

lago-di-cancano

Il Lago di Cancano, situato nel cuore delle Alpi italiane, è un luogo di rara bellezza, in cui le imponenti cime delle montagne si riflettono nelle calme acque turchesi.

In effetti, il nome “Lago di Cancano” si riferisce a due laghi artificiali collegati tra loro posizionati nel comune di Valdidentro, in provincia di Sondrio. I laghi, noti come Cancano I e Cancano II, si trovano a una quota di oltre 1900 metri, creando un panorama drammatico e sorprendente.

Meraviglie geologiche, questi serbatoi sono stati creati per scopi idroelettrici negli anni ’30 e ’50. Nonostante la loro origine artificiale, si fondono perfettamente con il paesaggio naturale, formando un’immagine pittoresca che fa sognare gli amanti della natura e della fotografia.

Uno dei punti più affascinanti nei pressi dei Laghi di Cancano è la Torre di Fraele. Queste torri medievali offrono un scenario suggestivo e da lì, si possono avere viste panoramiche sulle acque blu dei laghi e sulle montagne circostanti.

I laghi sono circondati da una rete di sentieri per passeggiate ed escursioni, che porta i visitatori attraverso paesaggi di montagna spettacolari, prati fioriti e boschi di conifere. Questi sentieri sono adatti a tutti i livelli di abilità, con rotte sia per tranquilIe wandring che per escursioni più impegnative.

Per gli amanti della bicicletta, le Strade dei Cannoni sono un must. Queste strade sterrate, con curve a gomito e viste impressionanti, sono un’esperienza emozionante per ciclisti con una certa resistenza.

Livigno

Livigno

Livigno è uno dei luoghi più alti e più soleggiati d’Europa, situato a 1.816 metri sul livello del mare e circondato da maestose cime alpine. Il paese si estende lungo una valle di 12 chilometri ed è diviso in molti quartieri colorati, ognuno con il suo unico fascino.

Grazie alla posizione isolata e all’altitudine, Livigno gode di un clima unico con inverni nevosi perfetti per gli sport invernali e estati moderatamente fresche ideali per escursionismo e mountain bike.

Sport ed Avventura

Livigno è una meta molto popolare per gli appassionati di sport invernali. Offre 115 chilometri di piste da sci e snowboard adatte a tutti i livelli di abilità. La zona è anche famosa per i suoi percorsi di sci di fondo, con oltre 30 chilometri di piste.

L’estate a Livigno trasforma le piste innevate in percorsi per mountain bike e sentieri per il trekking. Gli appassionati di mountain bike possono esplorare oltre 3.200 chilometri di percorsi, mentre gli escursionisti possono inerpicarsi su sentieri tra verdi pascoli, boschi rigogliosi e splendidi panorami montani.

Shopping senza Tasse

Livigno gode dello status di zona duty-free, il che la rende molto popolare per lo shopping. Si possono trovare numerosi negozi che vendono una grande varietà di prodotti, da elettronica a abbigliamento, gioielli, articoli sportivi, cosmetici, alcolici e tabacchi, tutti a prezzi più bassi rispetto al resto d’Italia.

Gastronomia

Livigno è anche famosa per la sua deliziosa cucina alpina. I visitatori possono assaporare piatti locali come i pizzoccheri, una pasta fatta in casa con patate, verza e formaggio, o il bresaola, una specialità di carne essiccata. Per i golosi, non mancano dolci come la torta di mirtilli o i biscotti Brunsli.

Passeggiate a Passo dello Stelvio

Passo-dello-stelvio-panorama

La zona offre una rete di sentieri che offre viste mozzafiato, paesaggi alpini e una favolosa fauna selvatica. Qui vi presentiamo alcune delle migliori passeggiate da fare al Passo dello Stelvio.

Il Sentiero del Ghiacciaio

Inizia il tuo viaggio con un sentiero impressionante che ti porta fino al ghiacciaio dello Stelvio. Il percorso è non impegnativo e offre la possibilità di avvicinarsi a uno dei ghiacciai più emozionanti dell’area. Arrivati in cima, godrete di una vista incredibile sulle Cime Bianche e sulle altre montagne circostanti.

Val Müstair

Una passeggiata nella vicina Val Müstair in Svizzera ti permetterà di ammirare una splendida vista sui prati alpini, le foreste di abeti e le tradizionali case di legno della regione. Il percorso è ben segnato e facile da percorrere, rendendolo adatto anche alle famiglie con bambini.

Trafoi all’Ortles

Un’altra passeggiata affascinante è quella da Trafoi all’Ortles. Questo sentiero moderatamente impegnativo si snoda attraverso boschi di pini e larici, oltre a fioriture selvatiche nei mesi estivi. Arrivati a Tabaretta, potrete riposare e godere di una splendida vista sull’Ortles, la montagna più alta del Sudtirolo.

Sentiero Goldsee

Per una passeggiata veramente spettacolare, provate il Sentiero Goldsee. Questo percorso conduce attraverso una serie di laghi alpini cristallini, che riflettono come gioielli le cime delle montagne. Puoi portare con te un pic-nic e goderti un pranzo tranquillo sulla riva del lago.

Passo dello Stelvio in bicicletta

stelvio-in-bici-coppi

Quando si parla di sfide titaniche nel mondo del ciclismo, il Passo dello Stelvio svetta suo trono come uno dei colossi da conquistare.

Storia e Leggenda del passo

La strada che attraversa il Passo dello Stelvio è diventata leggendaria nel mondo del ciclismo a causa delle sue ripide pendenze, tortuose tornanti e, naturalmente, l’altitudine che la rende un’impresa ardua anche per i ciclisti più allenati.

È diventata celebre per la sua presenza nel Giro d’Italia, dove è spesso uno dei passaggi più decisivi per i ciclisti professionisti. L’ascesa allo Stelvio è diventata sinonimo di grinta, resistenza e forza mentale.

Un Viaggio Eroico in Bici

Cosa rende così iconico l’affrontare il Passo dello Stelvio in bicicletta? È la combinazione di vari elementi: l’elevata altitudine, le ben 48 tornanti sul lato Bormio e le ancora impressionanti 36 sul lato Prato allo Stelvio, e la lunga distanza, con un dislivello di 1.800 metri da Bormio e 1.900 metri da Prato allo Stelvio.

L’ascesa è un test di resistenza non solo fisica, ma anche mentale. Con una pendenza media del 7,4% sul lato di Bormio e del 7,1% sul lato di Prato allo Stelvio, non c’è tregua: la sfida è costante, sin dal primo metro. Ma è proprio questa feroce difficoltà che rende la scalata al Passo dello Stelvio un’esperienza quasi mistica per molti ciclisti.

Consigli per la Sfida

Per chi si appresta a questa avventura, ci sono alcune raccomandazioni. Innanzitutto, una buona preparazione fisica è necessaria: questo non è il tipo di giro che si può fare all’ultimo minuto senza essere abbastanza preparati.

Inoltre, è importante iniziare la scalata presto la mattina, quando c’è meno traffico. Non dimenticate di controllare le condizioni climatiche per essere sicuri che il passo sia aperto e praticabile.

Ricordarsi infine che l’ascesa al Passo dello Stelvio non è una gara, ma è una prova di sé stessi. Percorrila al tuo ritmo, sosta quando ne senti la necessità e goditi la maestosità dei paesaggi.

Sciare a Passo dello Stelvio

skimap-passo-dello-stelvio

Mentre molte stazioni sciistiche chiudono in primavera, al Passo dello Stelvio la stagione sciistica inizia. Grazie alla sua altitudine, lo Stelvio offre condizioni di neve eccellenti da maggio a novembre, rendendolo una delle poche località alpine in Italia dove si può sciare in estate.

Le Piste

Lo Stelvio offre oltre 20 chilometri di piste per gli sciatori di tutte le abilità. I principianti possono provare le piste più dolci come la ‘Giovanni’, mentre gli sciatori esperti possono mettersi alla prova sulla ‘Diretta dello Stelvio’, una pista olimpica con un pendio del 60%.

La Scuola di Sci

Che tu sia un principiante o desideri migliorare le tue capacità, la Scuola di Sci Stelvio è pronta ad aiutarti. Con un team di istruttori esperti e una vasta gamma di corsi disponibili, avrai l’opportunità di apprendere nuove tecniche e affinare le tue abilità sciistiche.

Attività Collaterali

Sei stanco dello sci o vuoi provare qualcosa di diverso? Al Passo dello Stelvio non mancano le opzioni per le attività invernali. Puoi provare lo snowboard, lo sci di fondo, o addirittura fare un giro in slitta con i cani.

Relax Al Rifugio

Dopo una giornata passata sulle piste, non c’è niente di meglio che rilassarsi in un accogliente rifugio di montagna. Scopri i gustosi piatti locali o goditi una tazza di cioccolata calda davanti al caminetto.

Dove dormire a Passo dello Stelvio

Allo Stelvio e nei suoi dintorni, i visitatori hanno diverse opzioni di alloggio in grado di rispondere alle diverse esigenze.

Ci sono strutture ricettive direttamente sul passo, perfette per coloro che desiderano vivere l’esperienza unica di svegliarsi a 2.758 metri di quota. Spesso, queste strutture speciali offrono viste panoramiche mozzafiato sul panorama alpino.

Nelle località limitrofe, come Bormio e Prato allo Stelvio, è possibile trovare alloggi di vario tipo, dai tradizionali hotel a 4 stelle, ideali per chi desidera un soggiorno lussuoso, alle affittacamere più economiche. Per un’autentica esperienza locale, si possono scegliere gli accoglienti bed and breakfast o gli agriturismi, dove si può godere della calda ospitalità montana e della squisita cucina locale.

Ricordatevi sempre di prenotare con un certo anticipo, specialmente durante la stagione estiva e nei fine settimana, quando l’affluenza di visitatori è più alta.

 


Come arrivare a Passo dello Stelvio

Il Passo dello Stelvio, è raggiungibile da diverse direzioni.

Nel caso si stiate viaggiando da sud, da Milano, ad esempio, l’opzione più comune è seguire l’Autostrada A4 (Milano-Venezia) e poi l’A35 per Brescia. Dopo aver lasciato l’autostrada, continuare in direzione di Edolo e successivamente attraverso Aprica verso il paese di Bormio, punto di partenza per raggiungere il versante sud del Passo.

Dal lato opposto, se viaggiate dal nord, da Innsbruck, ad esempio, la strada consigliata è sulla A13 austriaca (Brennero Autostrada) fino al casello di Landeck e da lì sulla SS38 che attraversa la Val Venosta, fino a arrivare a Prato allo Stelvio, da dove si inizia la salita dal versante nord del passo.

Infine, se congiungete dall’est, da Bolzano, ad esempio, potrete attraversare la Val Venosta fino a Prato allo Stelvio.

A causa delle avverse condizioni invernali, il passo è solitamente aperto solo da maggio a novembre.

Tenete a mente che durante i mesi estivi può esserci molto traffico, soprattutto durante il fine settimana, quindi pianificate il viaggio di conseguenza.

Ricordate anche che sul passo e nei suoi dintorni le stazioni di servizio possono essere distanti, quindi è meglio fare il pieno prima di partire.

Meteo Passo dello Stelvio

PASSO DELLO STELVIO Meteo

Fotografie di Passo dello Stelvio

ALLOGGI A Passo dello Stelvio
Scopri i migliori Hotel, B&B e Appartamenti in Montagna in base a migliaia di recensioni verificate.