Benvenuto a Merano, un gioiello di destinazione incastonato tra le maestose vette delle Alpi dell’Alto Adige. Rinomata per la sua ricca storia, la sua cultura unica, le sue eccellenti opportunità di svago all’aperto e la sua squisita cucina, Merano è una tappa imperdibile per qualsiasi viaggiatore curioso e avventuroso.

Da terapie termali rilassanti a sport invernali indimenticabili, dai sentieri boscosi dove perdersi a percorsi storici e culturali, Merano offre una varietà di esperienze che soddisfano tutti i gusti e tutte le età.

Questa guida di viaggio ti aiuterà a scoprire le meraviglie di Merano, dalla scintillante bellezza del Lago di Vernago e delle Cascate di Parcines, all’eccitante frenesia delle piste da sci di Merano 2000.

Brunico-luci-natalizie

E, naturalmente, non dimenticheremo le opportunità di immergerti nella cultura e nella storia di Merano, visitando il suo affascinante centro storico e scoprendo le tableaux vivants di età preistorica, come la mummia di Ötzi, l’Uomo venuto dal ghiaccio.

Immergetevi in questa guida, preparate la vostra lista di cose da fare e lasciate che Merano si sveli a voi.

Che siate appassionati di storia, amanti della natura, avventurieri sci alpinisti, o cercatori di pace e tranquillità, la marea di esperienze che Merano offre è sicura di ispirare, eccitare e deliziare.

Buon viaggio a Merano – un viaggio verso natura mozzafiato, ricchezza storica, avventure esilaranti e pura gioia di vivere.

Cosa Vedere a Merano

Merano è un’incantevole unione di stili e culture. Qui, gli affascinanti scorci montani incontrano l’atmosfera mediterranea, creando un luogo di notevoli contrasti e sorprendenti bellezze. Una visita qui offre una vasta gamma di attrazioni, dallo shopping al relax, dalla storia all’arte.

Ecco le imperdibili attrazioni da visitare nel tuo viaggio a Merano.

Giardini di Castel Trauttmansdorff

Giardini di Castel Trauttmansdorff Merano

Nel cuore del Sud Tirolo, a Merano, si trova uno dei più bei giardini botanici d’Europa: i Giardini di Castel Trauttmansdorff. Questo luogo incantevole, che si estende su una superficie di 12 ettari, è un viaggio meraviglioso attraverso diversi ambienti naturali del mondo.

All’interno dei giardini, i visitatori possono fare un tour botanico del mondo esplorando i quattro avamposti tematici: i Giardini del Mondo, il Paesaggio del Sud Tirolo, le Terre d’Acqua e i Terrazzamenti Soleggiati.

I Giardini del Mondo includono giardini che presentano piante dell’America, dell’Asia e dell’Europa, tra cui il Giardino Giapponese, la Foresta alluvionale dell’Asia orientale e il viale delle camelie. Ci sono anche aree separate per le piante del Cile, dell’Africa del Sud, della Nuova Zelanda e dell’Australia. Ogni giardino è un’opera d’arte viva, progettata per imitare l’habitat naturale delle piante.

Nel Paesaggio del Sud Tirolo, i visitatori possono vedere le tipiche caratteristiche della regione montana, come le foreste decidue, le ripide pareti rocciose e i prati fioriti, in uno spettacolo di colori straordinario.

Le Terre d’Acqua accolgono 11 aree tematiche legate all’acqua: dalla palude alla fontana multimediali, rappresentando una varietà di ecosistemi acquatici e umidi.

I Terrazzamenti Soleggiati, invece, si arrampicano lungo le colline usando terrazze sostenute da muri di pietra, presentando una serie di meravigliosi giardini di piante mediterranee.

Al centro di tutto questo, elegantemente incastonato tra i giardini, troverete il Castel Trauttmansdorff. Ristrutturato e trasformato in un museo, il Touriseum, vi porta indietro nel tempo raccontando 200 anni di storia del turismo in Tirolo.

Kurhaus

Merano-kurhaus

Splendido esempio di architettura liberty, il Kurhaus di Merano è senza dubbio uno dei luoghi simbolo della città. Quest’edificio storico, situato nel cuore del centro pedonale di Merano, è un capolavoro architettonico di fama mondiale.

Costruito tra il 1873 e il 1874, il Kurhaus era originariamente un edificio in legno progettato dall’architetto Josef Czerny e serviva come sala da ballo e sala da the per gli ospiti dei hotel di lusso che affollavano Merano, all’epoca famosa località termale dell’impero Asburgico.

Nel 1914 fu deciso di rinnovare il Kurhaus per adeguarlo ai nuovi standard del turismo di lusso. L’incarico fu affidato a Friedrich Ohmann, uno dei massimi esponenti dell’architettura secessione viennese. La sua visione trasformò il Kurhaus in un gioiello di eleganza e raffinatezza.

La facciata, ricca di dettagli architettonici, finemente lavorata con ornamenti in pietra, si estende per oltre 90 metri lungo il Passirio. I larghi finestroni sul lungofiume si aprono dal Pavillon des Fleurs, elemento centrale della facciata e ingresso principale all’edificio. Le grandi vetrate, il marmo e le decorazioni liberty creano un ambiente di grande fascino ed eleganza.

All’interno, il Kurhaus offre diverse sale, tutte caratterizzate da uno stile unico. La Kursaal, ad esempio, è la sala più grande e può ospitare fino a 800 persone. È caratterizzata da un soffitto a cassettoni riccamente decorato e da un grande lampadario centrale. La Rotunde, al contrario, è una sala circolare con un soffitto a cupola, decorato con pitture realizzate da Julius Schmid.

Oggi, il Kurhaus è un importante centro congressi e sede di un’ampia varietà di eventi, tra cui concerti, esposizioni, conferenze e molto altro. Con il suo fascino intramontabile, il Kurhaus continua ad essere un simbolo della bellezza e dell’eleganza che caratterizza la città di Merano.

Terme di Merano

terme-merano

Posizionate nel cuore di Merano, le Terme di Merano rappresentano una delle destinazioni principali per chi è in cerca di un autentico rifugio di benessere. Coniugando perfettamente tradizione e modernità, le Terme di Merano offrono un’esperienza unica nel suo genere.

Progettate dal famoso architetto Matteo Thun, le Terme di Merano sono un baluardo di architettura contemporanea. L’edificio si distingue per la sua struttura in vetro e acciaio, che permette un affascinante gioco di luci. Il design moderno, caratterizzato da linee pulite e minime, si integra perfettamente con l’ambiente circostante, offrendo una straordinaria vista sulle montagne e sui parchi di Merano.

Le Terme di Merano si estendono su una superficie di 7.650 metri quadrati e offrono una vasta gamma di servizi dedicati al benessere e al relax. Racchiudono 25 piscine interne ed esterne – tra le quali troviamo piscine termali, con acqua salina, vasche idromassaggio, una grande piscina sportiva e piscine per bambini. L’acqua utilizzata nelle piscine è una preziosa acqua termale, ricca di minerali che apportano benefici all’organismo.

Oltre alle piscine, le Terme di Merano presentano una vasta zona wellness. Qui si possono trovare diverse saune, tra cui una saunarium, una sauna finlandese, una sauna a vapore, un bagno turco e diverse aree relax.

Le Terme di Merano offrono anche un’ampia scelta di trattamenti benessere, che spaziano dai massaggi classici, ai trattamenti di bellezza, fino ai percorsi sauna personalizzati. Tutti questi trattamenti sono eseguiti da uno staff esperto e professionale.

Uno spazio fitness ben attrezzato completa l’offerta per chi desidera mantenere la propria routine di allenamento.

Via dei Portici e il Centro Storico

Merano-centro

Il gioiello del centro storico di Merano è senza dubbio la Via dei Portici (o Laubengasse in tedesco), un’antica strada commerciale risalente al XIII secolo.

La Via dei Portici è una strada commerciale coperta unica nel suo genere e rimane uno dei luoghi di shopping più popolari di Merano. Qui è possibile trovare una varietà di negozi di alta qualità, dall’abbigliamento di moda ai gioielli all’artigianato locale e molto altro ancora.

Uno dei punti salienti di Via dei Portici è la sua architettura affascinante e storica. Le case colorate che costeggiano la strada sono intrise di storia e caratterizzate da peculiari archi e portici che offrono riparo dal sole estivo e dalla pioggia invernale. Molte di queste case storiche sono magnificamente conservate e presentano dettagli architettonici ricchi di fascino.

Il centro storico di Merano è pieno di altre attrazioni degne di nota. Passeggiando tra le strade strette e tortuose, si possono scoprire pittoresche piazze, edifici storici e chiese affascinanti. Tra questi, il Duomo di Merano (o Cattedrale di San Nicolò) è una delle più importanti chiese gotiche dell’Alto Adige. Il centro storico ospita anche il Castello Principesco, residenza dei conti del Tirolo nel Rinascimento, e oggi un importante museo.

Tappeinerweg

Tappeinerweg

Se sei un amante del trekking o ti piace semplicemente passeggiare all’aria aperta, il Tappeinerweg è un’esperienza imperdibile a Merano.

Il Tappeinerweg è un sentiero panoramico, lungo circa 6 chilometri, che serpeggia lungo i pendii soleggiati sopra la città di Merano. Il sentiero prende il nome dall’idrologo e medico austriaco Franz Tappeiner, il quale ha finanziato e progettato il sentiero nel XIX secolo come luogo di riposo e ristoro per i cittadini e i visitatori di Merano.

Il percorso offre viste mozzafiato sulla città di Merano, sulla valle circostante e sulle montagne dell’Alto Adige. La passeggiata inizia da Via Monte Santo in centro città e si snoda per 6 chilometri ad un’altitudine media di 300 metri, attraversando vari tipi di vegetazione grazie al particolare clima mite di Merano.

Contrariamente alla maggior parte dei sentieri montani, il Tappeinerweg è abbastanza pianeggiante e accessibile a tutti. Lungo il percorso ci sono numerose panchine dove i visitatori possono sedersi, rilassarsi e godersi l’atmosfera tranquilla e l’incantevole panorama.

Un elemento particolarmente distintivo del Tappeinerweg è il suo Giardino Botanico. Lungo il percorso, infatti, si può ammirare una varietà di piante mediterranee e alpine, tra cui palme, cipressi, ulivi, edere, e molte altre specie. Questa incredibile diversità botanica fa del Tappeinerweg uno dei più bei giardini botanici d’Europa all’aperto.

Il percorso termina a Quarazze, un piccolo villaggio situato a ovest di Merano, e da qui è possibile ritornare a Merano con un breve viaggio in autobus oppure continuare sulla passeggiata dei Castani, un altro famoso sentiero di Merano.

Parco Naturale Gruppo di Tessa

Parco Naturale Gruppo di Tessa

Il Parco Naturale Gruppo di Tessa è un paradiso per gli amanti della natura situato nel cuore dell’Alto Adige. E’ il più grande parco naturale della regione e si estende dal Passo del Rombo fino al fiume Adige nella valle di Merano.

Il Parco Naturale Gruppo di Tessa offre un’incredibile varietà di paesaggi. Dal fitto bosco di conifere alle rupi rocciose, dai pascoli alpini alle vette montuose che raggiungono i 3000 metri di altitudine, questo parco offre una biodiversità invidiabile.

Uno degli aspetti unici del Parco Naturale Gruppo di Tessa è l’ampia gamma di animali selvatici che ospita. Qui si possono avvistare cervi, camosci, marmotte, aquile e, se si è fortunati, anche il raro gallo cedrone o il gipeto barbuto, un enorme uccello da preda che è stato reintegrato con successo nel parco.

A livello botanico, il Parco Naturale Gruppo di Tessa ospita una varietà di fiori alpini rari e colorati, fra cui la Stella Alpina, il Giglio di St. Bruno e l’Aconito Napello. La vegetazione è particolarmente rigogliosa durante i mesi primaverili ed estivi, quando prati e pendii si riempiono di una moltitudine di colori.

Il Parco Naturale Gruppo di Tessa offre numerosi percorsi escursionistici per tutti i livelli di difficoltà. Fra questi, il famoso sentiero del Meraner Höhenweg (alta via di Merano), che si snoda attraverso tutto il gruppo di montagne del parco, offre viste mozzafiato sui monti circostanti e sulla valle sottostante.

Lago di Vernago

lago-di-vernago

Il Lago di Vernago è un affascinante lago alpino situato nel comune di Senales, nell’Alto Adige. L’incantevole lago è famoso per le sue acque turchesi, le sue splendide montagne circostanti e la straordinaria tranquillità che offre.

Il lago è un bacino artificiale che si è formato quando un imponente diga è stata costruita nel 1956. Si trova ad un’altitudine di 1.689 metri sopra il livello del mare e, nonostante sia artificiale, il lago si integra perfettamente con il paesaggio circostante, creando un ambiente di incredibile bellezza naturale.

Il Lago di Vernago è facilmente accessibile in auto e offre una serie di attività all’aria aperta adatte a tutte le stagioni. Nel periodo estivo, i visitatori possono fare passeggiate lungo il sentiero che circonda il lago, un percorso molto piacevole e percorribile in circa un’ora. Ci sono anche numerose escursioni più impegnative che partono dal lago e conducono alle montagne circostanti.

Gli appassionati di pesca possono godere di un’esperienza tranquilla e rilassante a bordo lago, dato che è ricco di trote, barbi e persici – la pesca è permessa rispettando le norme locali.

Inoltre, il lago è un luogo ideale per un picnic grazie alle numerose aree attrezzate disponibili. Dall’acqua, è possibile ammirare le maestose cime del Gruppo di Tessa e i ghiacciai del comune di Senales, offrendo un panorama mozzafiato.

Durante l’inverno, il Lago di Vernago offre un’esperienza diversa ma altrettanto affascinante. La zona circostante si trasforma in un paradiso invernale, con le rive del lago coperte di una morbida coltre di neve e le montagne circostanti che brillano sotto il sole invernale.

Cascate di Parcines

Cascate-di-Parcines

Le Cascate di Parcines, note anche come Cascata di Partschins, sono uno dei luoghi più affascinanti dell’Alto Adige. Situate nel comune di Parcines, vicino a Merano, queste cascate sono tra le più imponenti della regione, offrendo uno spettacolo davvero magnifico.

Il salto d’acqua principale ha un’altezza di circa 97 metri e la sua portata massima si raggiunge in primavera, quando la neve sulle montagne circostanti inizia a sciogliersi. L’acqua precipita in un turbine di schiuma bianca, creando una nebbia leggera che avvolge l’area circostante e dona all’ambiente un’atmosfera magica e quasi surreale.

La cascata è facilmente accessibile grazie a un sentiero ben segnalato che parte da Parcines. Lungo il percorso, i visitatori possono apprezzare la rigogliosa vegetazione dell’Alto Adige e il paesaggio montano circostante. Il sentiero conduce a un punto panoramico da cui è possibile avere una vista ineguagliabile della cascata.

Oltre alla cascata principale, c’è anche una cascata minore, la Cascata Inferiore, che si trova lungo lo stesso ruscello e ha un’altezza di circa 10 metri. Anche se meno imponente della cascata principale, offre comunque uno spettacolo dell’acqua molto affascinante.

Durante l’estate, le Cascate di Parcines sono un luogo ideale per fare un picnic o semplicemente rilassarsi e godersi l’atmosfera tranquilla. L’area attorno alle cascate offre numerose panchine e aree picnic dove i visitatori possono sedersi e godersi la vista e il suono rilassante dell’acqua che scorre.

In inverno, le cascate si trasformano in una meraviglia invernale, con la cascata che si congela parzialmente, creando una vista davvero spettacolare. Tuttavia, l’accesso può essere più difficile a causa della neve e del ghiaccio.

Sciare a Merano

merano-ski-map

Se stai cercando una destinazione invernale magnifica con piste da sci semplicemente eccezionali, Merano in Alto Adige è il luogo che fa per te. Con piste che soddisfano sciatori di tutti i livelli, un panorama mozzafiato e una ricca cultura locale, lo sci a Merano offre un’esperienza indimenticabile.

Merano 2000

Merano offre un ambiente di sci eccellente per sia per principianti che per esperti. La stazione sciistica Merano 2000, con una comoda posizione sulle pendici delle montagne a soli pochi chilometri dal centro di Merano, vanta oltre 40 chilometri di piste da sci e snowboard ben curate e variate, da piste facili e larghe adatte ai principianti a piste più impegnative per gli sciatori più esperti.

Scuole di Sci e lezioni per Principianti

Se sei un principiante o se vuoi solo affinare le tue abilità sulle piste, a Merano 2000 ci sono numerose scuole di sci con istruttori qualificati pronti ad assisterti. Ci sono lezioni individuali o di gruppo, e corsi per bambini, che possono essere un’ottima introduzione allo sci per i più piccoli in un ambiente sicuro e divertente.

Al di là delle Piste: Freeride e Snowpark

Per gli amatori di freeride, Merano offre una serie di percorsi fuori pista dove sciatori esperti possono mettere alla prova il loro coraggio e le loro abilità. Per i snowboarder e gli amanti degli sport freestyle, il snow park di Merano 2000, con i suoi salti e le sue strutture, è un emozionante campo di prova.

Relax dopo lo Sci: Terme e Wellness

Dopo una giornata intensa sulle piste, nulla batte un po’ di relax. Le Terme Merano offrono una meravigliosa opportunità di rilassamento con una vasta gamme di bagni termali, saune, trattamenti spa e molto altro ancora. Puoi immergerti in una piscina termale, goderti un massaggio rigenerante o semplicemente rilassarti in una delle tante sale relax.

Cultura e Cucina: un Gusto dell’Alto Adige

Sciare a Merano non è solo divertimento sulle piste. La città stessa è ricca di cultura, con numerosi musei, chiese storiche e uno splendido centro cittadino. Inoltre, avrai l’opportunità di assaporare la deliziosa cucina dell’Alto Adige, che unisce influenze italiane e austriache in piatti unici e gustosi.

Insomma, Merano offre una combinazione perfetta di avventura sulla neve e relax di alta qualità. Quindi, perché non mettere gli sci (o la tavola da snowboard) nella borsa da viaggio e venire a scoprire le meraviglie dell’inverno a Merano?

Dove dormire a Merano

Merano offre una vasta gamma di opzioni per quanto riguarda l’ospitalità, adatte a tutte le tasche e a tutte le esigenze.

Se preferite la comodità e il lusso, ci sono numerose strutture alberghiere di alto livello, molte delle quali offrono spa e centri benessere interni, perfetti per un po’ di relax dopo una giornata passata a esplorare o a sciare.

Per chi cerca qualcosa di più intimo e accogliente, Merano vanta una selezione eccellente di bed & breakfast e case vacanze che vi faranno sentire come a casa.

Gli amanti della natura possono scegliere tra vari camping e agriturismi che offrono un’esperienza più immersiva nel paesaggio dell’Alto Adige.

Infine, per i viaggiatori attenti al budget, ci sono ostelli e alloggi a prezzi accessibili che non compromettono sul comfort o sulla qualità.

È consigliabile prenotare con anticipo, in particolare durante l’alta stagione, per garantirsi la sistemazione che meglio risponde alle proprie esigenze.

 


Come arrivare a Merano

Merano è facilmente raggiungibile da vari punti d’Italia e dell’Europa attraverso diverse modalità di trasporto.

Se viaggi in aereo, gli aeroporti più vicini sono quelli di Bolzano, Innsbruck e Verona. Da ciascuno di questi aeroporti, si possono prendere treni o autobus che portano direttamente a Merano, o noleggiare un’auto per un viaggio ancora più comodo.

Se preferisci viaggiare in treno, Merano è ben collegata con la rete ferroviaria italiana e austriaca. I treni provenienti dalle principali città italiane come Milano, Venezia, Roma, arrivano alla stazione ferroviaria di Bolzano, dove è possibile prendere un treno locale per Merano.

Chi viaggia in auto troverà il viaggio a Merano particolarmente panoramico. Se vieni dal nord, puoi prendere l’autostrada A22 del Brennero fino all’uscita di Bolzano Sud, e poi seguire le indicazioni per Merano sulla MEBO (Superstrada Merano-Bolzano). Se vieni dal sud, puoi seguire la A22 fino all’uscita di Merano Sud.

Infine, per i viaggiatori in autobus, ci sono servizi regolari da diverse città italiane, come Milano, Bologna, Firenze e Roma, che portano direttamente a Merano o a Bolzano, da dove è possibile prendere un autobus locale per Merano.

Ricorda di verificare i dettagli del viaggio in anticipo poiché le frequenze dei treni e degli autobus possono variare in base alla stagione e al giorno della settimana.

Meteo Merano

MERANO Meteo

ALLOGGI A Merano
Scopri i migliori Hotel, B&B e Appartamenti in Montagna in base a migliaia di recensioni verificate.